I plagi sono sempre esisti, a prescindere della tipologia del prodotto. Si sa, è tutta una questione di marketing, ma per la precisione, di guadagno facile. Era prevedibile e scontato che qualche software house mettesse le mani su uno dei giochi più popolari degli ultimi anni.

Come si può evincere dal titolo di questo articolo, è stato creato un gioco con le stesse meccaniche di Overwatch, e se possiamo dire, con la stessa “aria” dell’ennesimo capolavoro targato Blizzard Entertainment.

Paladins_Console_Signup_Image

Paladins, come detto, è un gioco della Hi-Rez Studios (famosa già per il videogioco SMITE), che si ispira a Overwatch, differenziandosi su piccolezze che, altrimenti, lo renderebbero talmente simile da essere abolito. Nonostante questa premessa che forse potrebbe fraintendere il mio giudizio riguardo a questo gioco, Paladins è un ottima alternativa a Overwatch, secondo il mio modestissimo parere.

Il fattore principale che mi ha portato a conoscere il miglior gioco della Hi-Rez Studios, è stata la scoperta di poterlo avere comodamente sul mio Pc completamente gratis. Questa differenza con Overwatch apparentemente infima ma di grande rilevanza, lo innalza ad un livello più alto, in quanto ogni possessore di Pc, con un account completamente gratuito su Steam, può usufruire del mondo di gioco di Paladins.

paladins-barik-fernando

Anche se non è stata rilasciata nessuna versione italiana, non occorre possedere una grande dimestichezza con l’inglese per comprendere l’intero gioco, in quanto si basa unicamente sul giocare (nel senso più semplice e schietto del termine) in modalità competitiva e/o cooperativa, restando privo di una vera e propria trama di fondo. Se Overwatch presenta una LORE piuttosto corposa, Paladins non ne ha bisogno. Ed è un bene, perché il suo scopo è quello di intrattenere durante le sessioni di gioco; niente di più, niente di meno.

Ovviamente sono presenti delle micro-transazioni, in quanto il gioco si mostra come “gratuito” ma che, come è giusto che sia del resto, sono disponibili delle agevolazioni per chi ha la possibilità di spendere del denaro. Le micro-transazioni di Paladins però si differenziano da altri giochi Free-to-Play perché non obbligano in nessun modo il giocatore ad attivare potenziamenti o acquistare ceste per oggetti rari. Il gioco da semplicemente la possibilità di effettuare questi acquisti, ma non va ad insidiarsi in modo viscido, senza dare vie di sbocco se non quella all’interno dei nostri portafogli.

maxresdefault (1)

In conclusione, Paladins è un plagio di pregevolissima fattura, nato sicuramente per le esigenze del mercato che però non eccede in avidità o in banalità, offrendo a noi giocatori una piacevole alternativa a Overwatch, senza troppe pretese e con una fruibilità niente male. Per i possessori di Overwatch sconsiglio Paladins a priori, in quanto quest’ultimo è un’alternativa per chi Overwatch non lo possiede, e/o non ha intenzione di recuperarlo.

Questo contenuto è stato creato da un utente registrato alla community di GAM3RLAB.COM, le informazioni in esso contenute non sono state verificate. Se pensi che questo contenuto contenga informazioni errate, inappropriate o che in qualche modo possa violare la nostra licenza d'uso ti preghiamo di segnalarcelo tramite il pulsante di seguito. Ricorda che anche tu potrai creare e condividere contenuti, se vuoi ulteriori informazioni su come poter collaborare con la nostra redazione clicca qui

Scrivi