Secondo un noto insider del mercato videoludico conosciuto come X-Rays, Microsoft sarebbe in procinto di presentare una versione definibile come “upgrade”dell’attuale Xbox One, per contrastare quel che potrebbe essere il mercato di Playstation 4 Neo (precedentemente conosciuta come 4.5).

Secondo l’insider, la casa di Redmond infatti avrebbe lavorato in segreto a questo progetto già poco dopo il lancio della versione attuale, avvenuto nel 2013, probabilmente senza tenere in considerazione una versione “slim” di metà generazione.

Quanto detto da X-Rays:

“Ho avuto modo di leggere alcune slide di Microsoft e AMD riguardo la nuova Xbox: si tratta a tutti gli effetti di un nuovo modello, non una revisitazione di One. Dovrebbero annunciarla quest’anno a un evento separato dall’E3 2016, ma comunque qualche giorno prima della fiera.”

“L’annuncio sarà fatto quest’anno ma l’uscita di Xbox Next è prevista non prima della prossima primavera, a leggere la roadmap. Sarà un hardware aperto a modifiche, non ho capito se via upgrade o se parlavano di modifiche che potranno operare al volo, prima dell’uscita, sarà già in partenza estremamente potente, credo 5-6 volte PlayStation 4 NEO, siamo nell’ordine di qualcosa oltre i 10 TFLOPS, o giù di lì”.

“Ti posso garantire che la nuova Xbox One è in fase di pre-produzione, AMD ha siglato tre nuovi accordi per quest’anno e uno lo scorso anno. Quello dell’anno fiscale passato riguardava il SoC di One per il modello Slim, quello di quest’anno riguarda i tre Big dell’industria, Microsoft compresa per la nuova console. Sono quattro accordi, tre solo per questo 2016”.

“One è stata un deciso passo in avanti come chipset, ancora non è stato sfruttato nemmeno all’80%, ci sono ancora margini di miglioramento per vedere il massimo dall’attuale console, ma parlando con gli sviluppatori il team Xbox si è accorto di avere puntato troppo sull’innovazione e meno sulla brute force, quindi ti posso dire già da adesso che sarà una via di mezzo tra Xbox One e un PC nudo e crudo se vogliamo contare i numeri.”

“Intendo dire che tutto sarà bilanciato come ha l’attuale One, ma ogni elemento sarà dotato di grande RAW Force a partire dalle DDR4 di sistema alla memoria HBM integrata nella GPU. Saranno presenti chip di scarico, ma per i dev più pigri si potrà puntare anche sulla forza computazionale senza incorrere in grossi compromessi, la situazione opposta a quella di Xbox One. Panos Panay sta curando progetto ed estetica della console, credo che sarà sbalorditiva”.

“Il chip è basato sulla famiglia Arctic Island di AMD a 14 nanometri, Polaris-11 FinFet o Vega, GCN 4.0 in produzione per questa estate, sarà di tipo custom, sempre x86-x64 e retrocompatibile sia con Xbox 360 che con Xbox One, infatti il SO sarà sempre virtualizzato, Win10 Redstone 2 il core del sistema operativo scelto. Sarà venduta in perdita, sono due anni che ci stanno lavorando, praticamente subito dopo l’arrivo di One”.

“Ho sentito dire che Spencer e il team intero vuole abbandonare il prima possibile la macchia di Xbox One avuta con la vecchia dirigenza, quasi a voler intendere un ‘ripartiamo da qui come fosse un anno zero per noi e per Xbox’, non stavano scherzando, da qui anche la decisione di terminare la produzione di Xbox 360 per concentrarsi sul nuovo modello.”

Sebbene determinati rumor vadano considerati con cautela, quanto detto giustificherebbe la “partnership” che si è creata tra il mercato Computer Gaming e Xbox One, infatti la potenza hardware di 10 TFLOPS potrebbe essere considerata come una via di mezzo tra una console e un Computer da Gaming, dando così vita ad un mercato ibrido nell’attuale generazione videoludica.

xbox-next-966b89b0b895924ba44d3c295fb6868a5

Scrivi